Moderatori: Vice-Capo, Capo, Senior-Member, Leggende, Membri

Avatar utente
By .:FlygonX:.
Hasta Kohai
#221090 Voglio dire la mia sul nucleare. Quest'anno sono andato a visitare i laboratori di fisica di Legnaro e parlando con uno dei fisici riguardo il nucleare, ho ascoltato un discorso che mi ha aperto molto gli occhi. Il fisico sosteneva che il nucleare, come tutte le altre fonti di energia ha i suoi pregi e i suoi difetti, e come accadono eventi disastrosi con quello, ne possono capitare con centrali idroelettriche e simili. Ora il problema in sè non è se il nucleare è buona o no come energia, perchè secondo lui il nucleare dovrebbe essere presente come le altre fonti di energia. Il problema è chi lo gestisce. Se chi lo gestisce è una società seria, che studia il miglior ambiente possibile dove posizionarlo, tutte le misure di sicurezza da adottare allora bisogna accettare il nucleare con il rischio dell'errore umano sempre presente. Ma se si ha paura che la società a cui viene assegnato il tutto non sia seria, o peggio ancora, bisogna opporsi alla costruzione del nucleare. Ogni energia ha i suoi pregi e i suoi difetti e deve essere presente in egual modo in territori che ne permettano la valorizzazione senza mettere a repentaglio la sicurezza.

E aggiungo riguardo il leggittimo impedimento. Io voterò NO, perchè penso che chi sia al governo in un qualunque momento storico debba poter lavorare al massimo delle sue possibilità senza doversi difendere da magistrati e simili. E guardate che l'Italia è l'unico paese in cui uno è colpevole a prescindere e deve dimostrare la sua innocenza, mentre nel resto del mondo uno è innocente finchè non ne viene dimostrata la colpevolezza. Pensateci
Avatar utente
By orgio90
Hasta Dipendente
#221104 fino oggi pomeriggio ero anche io per 4 sì, però stasera in treno degli amici m'han messo una pulce nell'orecchio: dicono(con tanto di articolo, ma io non ci capisco una mazza, quindi fate come non l'avessi nominato), il tutto è partito dal loro prof di elettrotecnica, che sono stati cambiati dei commi sul nucleare e che ora votare sì porterebbe non a rinunciare al nucleare ma ad annullare il piano energetico nazionale, rimettendo tutto nelle mani del parlamento.

non sono giurista, non si prenda per oro colato questo, potrebbe essere benissimo una boiata, come se ne sentono tante.

mi rimetto a voi.
Avatar utente
By macros
Leggenda
#221114
.:FlygonX:. ha scritto:Voglio dire la mia sul nucleare. Quest'anno sono andato a visitare i laboratori di fisica di Legnaro e parlando con uno dei fisici riguardo il nucleare, ho ascoltato un discorso che mi ha aperto molto gli occhi. Il fisico sosteneva che il nucleare, come tutte le altre fonti di energia ha i suoi pregi e i suoi difetti, e come accadono eventi disastrosi con quello, ne possono capitare con centrali idroelettriche e simili. Ora il problema in sè non è se il nucleare è buona o no come energia, perchè secondo lui il nucleare dovrebbe essere presente come le altre fonti di energia. Il problema è chi lo gestisce. Se chi lo gestisce è una società seria, che studia il miglior ambiente possibile dove posizionarlo, tutte le misure di sicurezza da adottare allora bisogna accettare il nucleare con il rischio dell'errore umano sempre presente. Ma se si ha paura che la società a cui viene assegnato il tutto non sia seria, o peggio ancora, bisogna opporsi alla costruzione del nucleare. Ogni energia ha i suoi pregi e i suoi difetti e deve essere presente in egual modo in territori che ne permettano la valorizzazione senza mettere a repentaglio la sicurezza.

E aggiungo riguardo il leggittimo impedimento. Io voterò NO, perchè penso che chi sia al governo in un qualunque momento storico debba poter lavorare al massimo delle sue possibilità senza doversi difendere da magistrati e simili. E guardate che l'Italia è l'unico paese in cui uno è colpevole a prescindere e deve dimostrare la sua innocenza, mentre nel resto del mondo uno è innocente finchè non ne viene dimostrata la colpevolezza. Pensateci


Per quanto possa essere seria una società non mi puoi paragonare un disastro in una centrale nucleare con una idroelettrica. Il nucleare è per sempre. Una volta acceso il reattore non può più essere spento, ancora oggi paghiamo chernobyl ed ancora oggi si butta cemento sul reattore che continua a creparsi ed emettere radiazioni. Inoltre rimane il problema delle scorie. NON ESISTE un sistema di smaltimento scorie per il nucleare ed ancora oggi paghiamo, in termini economici e ambientali delle scorie delle nostre precedenti centrali. Guarda i sardi come stanno incazzati. Vuoi che succeda un disastro in una centrale idroelettrica la cosa finisce lì, per quanto possa essere disastrosa, il nucleare è per sempre.
A questo aggiungiamoci anche il fattore economico. E' vero che il nucleare A REGIME è conveniente ma i costi di costruzione sono IMMENSI. Questi costi possono essere giustificati solo se pensi di aver la possibilità di sfruttare queste centrali per molti anni. Ad oggi, tra tempi di sospensione del governo, tempi di costruzione e messa in moto è facile che non avremo mai più il ritorno economico per giustificare questa spesa e rischio visto che la materia prima è in progressiva diminuzione. Tant'è che nessuno costruisce più centrali nucleari oggi, e per oggi intendo anche il pre-fukushima. Allora mi chiedo: perché? Dovevamo per forza comprarci questi progetti francesi visto che loro si erano accollati parte del nostro debito? E' questo il modo di fare politica?

Per quanto riguarda il legittimo impedimento, che è il quesito che alla fine meno mi interessa, ti invito io a pensare a cosa succederebbe ad un premier accusato di corruzione. Un politico di alto profilo che debba difendersi da tali accuse in qualsiasi paese serio si sarebbe dimesso per dimostrare la propria innocenza. Da noi, si accorciano le prescrizioni e ad un passo da una sentenza già scritta si fanno leggi ad hoc per evitarla. La legge è uguale per tutti, se hai sbagliato devi risponderne. Mi pare che Berlusconi abbia governato, ora si facesse giudicare e se viene dichiarato colpevole passasse il resto dei suoi giorni in galera.
Avatar utente
By macros
Leggenda
#221115
orgio90 ha scritto:fino oggi pomeriggio ero anche io per 4 sì, però stasera in treno degli amici m'han messo una pulce nell'orecchio: dicono(con tanto di articolo, ma io non ci capisco una mazza, quindi fate come non l'avessi nominato), il tutto è partito dal loro prof di elettrotecnica, che sono stati cambiati dei commi sul nucleare e che ora votare sì porterebbe non a rinunciare al nucleare ma ad annullare il piano energetico nazionale, rimettendo tutto nelle mani del parlamento.

non sono giurista, non si prenda per oro colato questo, potrebbe essere benissimo una boiata, come se ne sentono tante.

mi rimetto a voi.


Non capisco quale è il problema di questa cosa. Il nucleare è già stato sospeso e non esiste un programma energetico nazionale ora. Il parlamento dovrà comunque tornare sulla questione. Al massimo chi rischia sono le società con le quali il governo ha preso impegni ma non ci riguarda questa cosa. Tutto è ancora da decidere.
Avatar utente
By .:FlygonX:.
Hasta Kohai
#221118 Sono d accordissimo che chi sbaglia debba pagare, non ritengo corretto che una persona sia giudicata colpevole prima ancora che venga realmente provato. Riguardo il nucleare io ti ho riportato il discorso di un fisico di legnaro, sinceramente io sono ancora molto combattuto su scegliere se si o se no..
Avatar utente
By Nazgul
Hasta Legend
#221126 il problema di base del nucleare in italia e` avere centrali sicure, il nostro e` un territorio sismico trovare posti adeguati e` difficile, una volta trovati bisogna vedere chi li costruisce, se vengo i giapponesi e` un conto, se si fa per conto nostro e` un'altro per intenderci le centrali giapponesi sono costruite pe restere a sismi di un potenza tale che si verificano una volta ogni cento anni, il terremoto che ha causato il disastro avviene una volta ogni mille anni quindi dei giapponesi mi fiderei molto piu` che degli italiani da quel punto di vista nonostante il disatro, basti pensare all'aquila terremoti del genere in giappone succedono diverse volte l'anno e ne escono al massimo con qualche crepa. altro punto e` che in caso di disastro non c'e` squadra al mondo in grado di gestirlo se si arriva ai livelli di fusione del noccilo, basti pensare che vi e` un cordone di sicurezza di piu di 80km di diametro per fukushima, e che i danni arrecati perdureranno per decenni se non per secoli. infine il discoso scorie non sappiamo smaltirle sappiamo solo stoccarle sotto terra ma il nostro paese e` sismico come gia detto anche se si trova un posto non siamo sicuri che duri visto che le scorie sono in pratica durano per sempre dal punto di vista nostro di esseri unmani avendo necessita di diversi milleni per decadere.

per il il secondo punto e` stata provata la colpevolezza in alcuni di quei pochi processi giunti a conclusione, ma il reato essendo caduto in prescrizione non e` perseguibile,si vorrebbe che una cosa del genere non accada. un'altra cosa un certo gruppi di magistrati, immediatamente dopo il periodo di tangentopoli, ha subito cio` che hai detto essere giudicati colpevoli prima di essere dimostrato sono stati trasferiti e processati, una volta che la loro reputazione e` andata a farsi benedire, gli esiti dei vari processi e` stato di assoluzione. anch'io penso che i tre poteri dello stato non devono uscire dalla zona di loro competenza come dice la costituzione, infatti alcune cause di processo mi sembra di accanimento ma e anche vero che sono state promulgate leggi in favore della riduzione dei tempi di prescrizione e varie altre con non sto ad elencare che mettono i bastoni fra le ruote dei magistrati.un'altro appunto in altri stati per molto meno si sono avuti scandali e dimissioni basti pensare a clinton e bush padre e piu` recentemente i casi avvenuti in francia e gran bretagna. infine la cosa piu` importante la costituzione garantisce che la legge e` uguale per tutti.
Avatar utente
By arashi77
Hasta Reader
#221141 E' giusto che ognuno abbia pareri e dubbi diversi, quello che è sbagliato è che non se nè è parlato perchè diciamo che c'è qualcuno che non vuole che si raggiunga il quorum...x quanto mi riguarda voterò tutti e 4 SI per i seguenti motivi:
1- referendum sull'acqua i privati non garantiscono qualità ne il servizio ..ma bollette raddoppiate o triplicate ..cito caso acqua latina!!! inoltre per sistemare gli acquedotti ..in parole povere dove trovare i soldi basterebbe che i signori manager si diminuissero lo stipendio e mettiamoci anche di togliere le consulenze pagate a peso d'oro!!!! :ommio:
2- rerferendum sul nucleare non cito le solite cose..per me la cosa più importante è questa..le scorie! dove le mettiamo? come verranno gestite!! ragazzi siamo un paese che non riesce a gestire normalmente i rifiuti..dove ogni tanto spuntano inchieste di smaltimenti illegali..dannosi x la nostra salute!!! guardiamo la germania..non solo xchè ha deciso di "spegnere" le centrali ..loro hanno una politica di costruire case ed edifici pubblici con tecniche x il risparmio energetico ...oltre ad avere pannelli solari sui tetti ..( pannelli di cui uno dei maggiori produttori siamo noi );:
3- la legge è uguale x tutti!!! non solo x i poveri diavoli!!! inoltre x chi dice che siamo l'unico paese che perseguisce i suoi governanti ..ricordo che negli U.S.A esiste la procedura di impciment x il suo presedinte anche se in carica ..vedi Nixon!!!!!!!! :ommio:
RANDOM_AVATAR
By Tiky
Bimbo-Minchia
#221622 a me personalmente torna davvero conveniente che in italia non si sia fatto il nucleare perchè lavorando in un azienda che si occupa di idraulica per noi sarebbe stata una batosta in nucleare perchè tutto si sarebbe spostato sull'elettrico. Mentre ora sulla cresta della moda del pannello solare il settore idraulico lavora di piu, ma se posso permettermi di dirlo qui che tanto anche s emi faccio contro-publicità non cambierà nulla, dico che i pannelli solari sono la cosa piu inutile e stupida dal momento che di notte non funzionano e di notte e il momento maggiore in cui si fa uso di energia (illuminazione, riscaldamento). Però se sono contenti gli "ecologisti", metto tra virgolette perchè sono in realtà i classici ideologizzati, perchè non saranno certo ecologisti o ambientalisti quelli che vogliono cospargere il territorio di mulini a vento, fortunatamente in lombardia per quando riguarda l'energia siamo autosufficenti senza dover usare quelle schifezze(le lasciamo ai sardi, visto che sono fortemente contro le centrali vedremo quanto farà piacere al turismo avere migliaia di mulini a vento sull'isola).

Il sistema di produzione di energia a impatto ambientale 0 è quello delle centrali nucleari. Se si fossero fatte le centrali nucleari si poteva usare con risparmio energetico macchine elettriche (magari ibride, come le nuove che devono uscire) da usare nelle città e si sarebbe risolto il problema dell'inquinamento. Senza contare che si pagava meno bolletta.. e immaginiamo ora quanto salirà il prezzo del petrolio con la crisi nel mondo arabo, evviva la furbizia italiana. Ma a me sta bene come ho detto sopra, ci guadagno, il mio settore va... e voi oltre che pagare piu bolletta spenderete anche un sacco di solito per me e il mio settore.

Se si fossero fatte le centrali nucleari con un enorme risparmio di energia si poteva anche mettere come norma di legge 8dove possibile) l'impianto di riscaldamento a pompa di calore, che costa la metà (se non meno) di un impanto di riscaldamento tramite caldaia e rende il doppio e di bolletta spendi circa un la metà del riscaldamento a metano e su impianto a pannelli. E pensare che stanno pure uscendo gli scaldabagni/caldaie a pompa di calore per riscaldare l'acqua, pensate un pò, inquinamento zero, risparmio di energia. Aria pulita, macchine elettriche... altro che mulini a vento, ideologia rende marcia l'italia. Ma noi del nostro settore sta bene, ci guadagnamo sull'ignoranza della gente e state pur certi che io anche se contro publicizzerò i pannelli solari ovviamente, dopotutto gli avete scelti voi e il cliente ha sempre ragione (insomma)

per l'acqua, c'è da dire che questo è stato un referdum basato sulla disinformazione. Perchè il voto dell'aqua non riguardava solo l'acqua ma tutti i servizzi e riguardava una gara d'appalto dove potevano partecipare tutti anche i comuni.

Riguardo il legittimo impedimento voglio far notare che ce l'ha tutto l'occidente. Ah giusto noi abbiamo berlusconi... la solita ideologia dell'ignoranza e dell'odio che accieca l'italia. Berlusconi però finito questo mandato andrà in pensione anche perchè ormai ha la sua età quindi il legittimo impedimenti li sarebbe servito a ben poco.
Mi fa ridere quando la gente porta esempi di giudici che giudicano politici in america. La differenza tra il giudice americano e quello italiano è che il primo è eletto dal popolo e il secondo è li.. perchè?
La dittatura italiana: senatori a vita non eletti dal popolo, giudici che fanno cadere i governi e non sono eletti dal popolo, capo dello stato non eletto dal popolo... evviva la democrazia italiana.

Ho letto qualcuno che diceva che non si possono eliminare le scorie. Ricordo che Zichichi (e non uno a caso) ha detto che è possibile elminare le scorie ma è costoso e inutile dal momento che si possono seppelire e isolare nelle massima sicurezza. Ma il fatto che sia possibile non rende nulla impossibile.

E poi basta con questa Cernobil, un'altro frutto della campagna della disinformazione mediatica. A Cernobil c'erano quattro tecnici ubriachi che gestivano reattori scadenti. E in giappone il disastro è successo perchè qualche idiota aveva deciso che il muro alto 5 metri era abbastanza. Nella città di fianco dove il sindaco aveva deciso (deriso da tutti perchè stava comettendo un esagerazione) di farlo altro dieci metri invece che cinque appunto non è successo niente e quella centrale è salva e infatti la gente che prima lo sfotteva ora va a portare i fiori sulla lapide, di quel sindaco considerato al tempo tanto stupido.

Io comunque al referdum non sono andato a votare, non volevo che passava il qorum perchè ci tengo al benessere del mio caro paese (a differenza di quelli che continuano a dire che fa schifo e non si accorgono che è con le loro scelte di voto che lo rendono tale, come per questo referdum) però il ha vinto i Sì.. e vabè lasciali vincere come ho detto sopra al mio portafoglio va bene ai miei polmoni e il mio benessere sicuramente molto meno bene.

Per il resto ci sarebbero molte cose da dire sull'italia ma dico questa: Per la secondo volta il mondo ci ha proposto di utilizzare la ruota e noi continiamo a portare i bagagli in spalla perchè siamo un popolo schiavo della nostra stessa ignoranza.
RANDOM_AVATAR
By Libitathe
Sanguisuga
#293156
arashi77 ha scritto:E' giusto che ognuno abbia pareri e dubbi diversi, quello che è sbagliato è che non se nè è parlato perchè diciamo che c'è qualcuno che non vuole che si raggiunga il quorum...x quanto mi riguarda voterò tutti e 4 SI per i seguenti motivi:
1- referendum sull'acqua i privati non garantiscono qualità ne il servizio ..ma bollette raddoppiate o triplicate ..cito caso acqua latina!!! inoltre per sistemare gli acquedotti ..in parole povere dove trovare i soldi basterebbe che i signori manager si diminuissero lo stipendio e mettiamoci anche di togliere le consulenze pagate a peso d'oro!!!! :ommio:
2- rerferendum sul nucleare non cito le solite cose..per me la cosa più importante è questa..le scorie! dove le mettiamo? come verranno gestite!! ragazzi siamo un paese che non riesce a gestire normalmente i rifiuti..dove ogni tanto spuntano inchieste di smaltimenti illegali..dannosi x la nostra salute!!! guardiamo la germania..non solo xchè ha deciso di "spegnere" le centrali ..loro hanno una politica di costruire case ed edifici pubblici con tecniche x il risparmio energetico ...oltre ad avere
pannelli solari sui tetti ..( pannelli di cui uno dei maggiori produttori siamo noi );:
3- la legge è uguale x tutti!!! non solo x i poveri diavoli!!! inoltre x chi dice che siamo l'unico paese che perseguisce i suoi governanti ..ricordo che negli U.S.A esiste la procedura di impciment x il suo presedinte anche se in carica ..vedi Nixon!!!!!!!! :ommio:

Ho appena installato i miei pannelli solari sul mio tetto. ma c'è qualche problema. non si risolve con il livello. quindi non posso rilevare questo problema, ma devo installarla correttamente adesso. così che cosa posso fare.
Ultima modifica di Libitathe il 4 feb 2014, 16:29, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
By Ripper_92
Senior Member
#293210 non riesumare vecchi topic e quello che hai scritto non c'entra niente col referendum che per altro è stato già votato. mi dispiace, ma non siamo un forum che dà aiuto sugli impianti elettrici casalinghi
per favore presentati nell'apposita sezione